Caricamento Eventi

Portogallo del Sud: alla scoperta di Alentejo e Algarve

Dal 5 al 10 maggio 2023

Venerdì 5 Maggio 2023
Ritrovo in tempo utile all’aeroporto di Malpensa per il volo diretto TAP delle ore 11.50 in direzione di Lisbona, dove l’arrivo è previsto alle 13.40 (si consiglia pranzo durante il viaggio). All’arrivo, incontro con la guida e sistemazione in pullman privato per raggiungere il vicino quartiere del Parque das Naçoes per un itinerario panoramico alla scoperta di questo grande progetto di risanamento urbano che ha accolto Expo 98. Si tratta di un quartiere futurista il cui ingresso ideale è rappresentato dalla Estação do Oriente disegnata da Santiago Calatrava. In direzione del Tago, la gigantesca conchiglia del Pavilhão Atlântico e le forme pure del Pavilhão de Portugal progettato da Alvaro Siza Vieira conducono in direzione del bacino d’acqua che ospita il celebre Oceanário de Lisboa (visite esterne). Attraverso il grandioso Ponte Vasco da Gama lungo 13 km sull’immenso estuario del fiume Tago e proseguimento in direzione della regione dell’Alentejo per raggiungere Vila Viçosa, nobile cittadina in cui nel 1665 si svolse l’ultima battaglia che sancì l’indipendenza del Portogallo dalla Spagna. Sistemazione nel lussuoso Hotel Alentejo Marmoris (cat. *****), che nel nome e nei raffinati arredi ricorda la tradizione locale della lavorazione del marmo. Cena e pernottamento in Hotel.

Sabato 6 Maggio 2023
Dopo la prima colazione in Hotel, una passeggiata condurrà nella vasta piazza che accoglie la lunga facciata cinquecentesca del Paço Ducal, ex residenza ufficiale dei duchi di Braganza, l’ultima famiglia reale portoghese. Gli interni conservano in gran parte la decorazione originale e una profusione di arazzi, ceramiche e porcellane, camini marmorei e azulejos. Proseguimento per Portalegre, capoluogo dell’Alto Alentejo, dove alcune pittoresche viuzze in salita portano al Largo da Sé (piazza della cattedrale) su cui si affacciano eleganti dimore. Il Convento de Santa Clara e il Convento di São Bernardo, oggi caserma militare, con i loro chiostri silenziosi e i magnifici pannelli narrativi realizzati in azulejos raccontano il ricco passato di questa cittadina controllata dal clero e dalla potente aristocrazia di proprietari terrieri. Sosta per il pranzo libero. Nel pomeriggio visita di Marvão, che costituisce uno dei villaggi più seducenti del Portogallo. Un labirinto di stradine acciottolate circondate da abitazioni intonacate di bianco immacolato conduce al Castello: dalla struttura perfettamente restaurata si gode uno stupefacente panorama sulla dolce campagna dell’Alentejo e sul confine con la Spagna che dista solo una decina di chilometri. Rientro a Vila Viçosa per la cena e il pernottamento.

Domenica 7 Maggio 2023
Dopo la prima colazione in Hotel, partenza per Estremoz, cittadina nota per la produzione di un pregiatissimo marmo candido. Nella parte alta della città sorge la cinta di mura del Castello, i cui ambienti ospitano ora una delle più prestigiose pousadas del Portogallo. Davanti alla facciata della Capela da Rainha Santa Isabel sarà ricordata la vita e i miracoli di Isabella d’Aragona, regina consorte del Portogallo e dell’Algarve dal 1282 al 1325, canonizzata nel 1625 e venerata come Santa Elisabetta del Portogallo. Ad Estremoz si potrà scoprire anche la simpatica tradizione dei bonecos de Estremoz, le piccole statuine di terracotta naïf e coloratissime che risalgono ad una consuetudine settecentesca di prerogativa tutta femminile, testimonianza di un’intima religiosità e sensibilità. Proseguimento verso Évora e tempo a disposizione per il pranzo libero. Nel pomeriggio, visita della centro storico della città dichiarato Patrimonio dell’Unesco, con la Sé (cattedrale) che custodisce un’antica statua della Madonna incinta, rara iconografia che propone la Vergine con la mano appoggiata teneramente sul ventre rigonfio per la gravidanza; il Tempio romano di Diana, con il suo slanciato colonnato corinzio che si staglia sulla piazza occupata dal Palácio dos Duques de Cadaval, una residenza privata trasformata in museo al pari della chiesa di São João Evangelista le cui pareti sono rivestite di ceramiche smaltate bianche e blu. L’animata Praça do Giraldo e la silenziosa Capela dos Ossos completano le visite previste. In serata, sistemazione presso l’ Hotel Vila Galé (cat. ****), moderna struttura a pochi passi dalle mura antiche. Cena e pernottamento.

Lunedì 8 Maggio 2023
Dopo la prima colazione, partenza in direzione di Beja, capoluogo del Basso Alentejo, circondata dalla “pianura dorata” che nella calura estiva si colora del giallo intenso del grano pronto per la trebbiatura. Nel Convento di Nossa Senhora da Coinceição, annunciato all’esterno da un elegante balaustra gotica, visse la religiosa protagonista delle Lettres portugaises di Guilleragues (1669), l’appassionato racconto dell’impossibile storia d’amore tra la donna e un ufficiale francese. Qui è ospitato il Museu regional, con la cappella barocca, traboccante esempio di talha dourada. L’itinerario proseguirà sulla strada che conduce al Castello passando attraverso la caratteristica Praça da República. Pranzo in ristorante e proseguimento per Monsaraz, uno dei più suggestivi villaggi del Portogallo, posto in meravigliosa posizione panoramica sulle acque del fiume Guadiana che qui forma un lago artificiale grazie alla diga di Alqueva. Una passeggiata tra le tranquille stradine del borgo in cui il tempo sembra essersi fermato condurrà tra candidi edifici fino al Museu do fresco dove è custodito un affresco del XV secolo con la rara iconografia del Buono e del Cattivo Giudizio. A conclusione delle visite, rientro a Évora per la cena e il pernottamento.

Martedì 9 Maggio 2023
Dopo la prima colazione in Hotel, carico dei bagagli sul pullman e partenza verso Mértola, aggrappata ad una falesia rocciosa tra il rio Guadiana e il suo affluente Oeiras. La città è fortemente segnata, oltre che dallo spettacolare paesaggio, dal suo passato prima romano e poi musulmano. Successivamente si lascerà la regione dell’Alentejo per entrare in quella più meridionale dell’Algarve raggiungendo Tavira, centro urbano reso piacevole dalla sua omogeneità architettonica. Breve pausa per il pranzo libero. Nel pomeriggio arrivo a Faro, la principale città della regione. Un itinerario nel centro pedonale avrà come tappe la Cidade Velha (città vecchia), circondata da mura e segnata dai tipici tetti a piramide dell’Algarve, dove sorge la Sé (cattedrale) sul cui campanile nidificano le cicogne, e la città nuova, con lo squisito Teatro Lethes, ricavato in una struttura che nel Seicento apparteneva ai Gesuiti e ricostruito secondo il gusto contemporaneo nel 1908. Sistemazione in hotel AP Eva Senses (cat.****) a Faro, cena e pernottamento.

Mercoledì 10 Maggio 2023
Dopo la prima colazione in Hotel, la mattinata sarà dedicata alla scoperta dell’interessante conformazione dell’area costiera, caratterizzata da una corona di isole sabbiose che separano la laguna di Ria Formosa dall’Oceano Atlantico e inserita nell’area del Parco Naturale dell’Algarve. Dalla località di Pedras del Rey tramite un divertente trenino che attraversa gli stagni e il cordone sabbioso, si approderà sull’Ilha de Tavira: l’isola è presa d’assalto dal turismo balneare in estate, ma fuori stagione consente di godere del paesaggio selvaggio che si affaccia sull’oceano, reso unico dalla presenza di un malinconico cimitero di ancore arrugginite dalla salsedine. Nel pomeriggio proseguimento per l’aeroporto di Faro in tempo utile per il volo TAP delle ore 16.15 per Milano con scalo a Lisbona. All’arrivo, previsto al Terminal 1 di Malpensa alle ore 00.20, proseguimento in pullman privato per Milano Centrale.

Per maggiori informazioni:

Portogallo del Sud, alla scoperta di Alentejo e Algarve

Torna in cima